Alessandro Pinto è nato nel 1921 e vive a Orria (Salerno), sulle colline del Cilento. La moglie era una bravissima cuoca e il suo piatto del cuore sono i fusilli, conditi rigorosamente con la carne di capra.

Oggi la sua famiglia è divisa tra l’Italia e il New Jersey così Alessandro, nella stagione fredda, va in America a stare con figli e nipoti. Lì mangia solo cibo italiano perché le figlie hanno preservato la tradizione di preparare e consumare solo piatti cilentani. Alessandro, però, i fusilli sa farli anche da sé.

C’è tuttavia una differenza sostanziale che sottolinea tra Orria e il New Jersey: lì si mangia troppo, dice Alessandro. E si mangia troppo perché c’è sempre un’occasione per festeggiare: feste comandate, compleanni, onomastici sono occasioni buone per mettersi a tavola. A dispetto del Cilento dove i giorni di festa erano ben scanditi dalla tradizione popolare ma dove la convivialità si viveva di fronte a un bicchiere di vino e a qualche fico fresco.

Intervista di: Antonio Puzzi
Riprese di: Rossella Galletti e Antonio Puzzi. Montaggio a cura di: Annalisa Rascato
Sottotitoli ita/eng di: Antonio Puzzi e Rossella Galletti
Scheda di: Antonio Puzzi
Traduzioni di: Rossella Galletti
MedEatResearch – Centro di Ricerche Sociali sulla Dieta Mediterranea dell’Università di Napoli Suor Orsola Benincasa, diretto da Marino Niola ed Elisabetta Moro
Realizzata il: 20-07-2019
Alessandro Pinto

Alessandro Pinto

Anno:1921
Luogo di nascita: Orria (SA)
Professione: Contadino
Lingue parlate: Italiano, dialetto cilentano

Indice del video

00.00 – 00.38 “Prima si lavorava sempre”
00.38 – 01.48 L’alimentazione di una giornata tipo
01.48 – 02.25 L’agricoltura di una volta
02.25 – 03.30 I piatti della festa
03.30 – 04.51 I fusilli col ragù di capra
04.51 – 06.48 La Dieta Mediterranea nel New Jersey
06.48 – 07.30 La convivialità del Cilento tra fichi e vino

Informazioni geografiche

Nazione: IT
Regione: Campania
Città: Orria
Provincia: SA
Altitudine: 540 m. s.l.m.